• Tel. 0918215523
  • Fax. 0918215153
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Via L. Avellone 30 - 90020 Roccapalumba (PA)

 

 

                                                              COMUNE DI ROCCAPALUMBA                                                                                                                                             

                                                             Città metropolitana di Palermo

                                                                     "Paese delle Stelle"

 

 

 

Verbale 1/2019

 

COMMISSIONE DI STUDIO PER L’ESAME E L’APPROVAZIONE DI REGOLAMENTI

 

L’anno 2019 il giorno quattordici del mese di marzo alle ore 15.30 presso l’aula consiliare Rocco Chinnici si è riunita la commissione di studio per l’esame e l’approvazione di regolamenti comunali.

Sono presenti i consiglieri comunali

Chimenti Benedetto

Marsala Massimo

Pravatà Enza Maria.

Funge da segretario verbalizzante l’ing. Daniela Bonsignore, Responsabile del settore 3.

La commissione procede alla elezione del Presidente di commissione; viene nominato come presidente della Commissione regolamenti il consigliere Benedetto Chimenti

Si passa alla lettura della bozza di regolamento avente ad oggetto: “Regolamento per il funzionamento della scuola di musica e corpo bandistico” proposta dagli uffici. Il consigliere Pravatà propone di integrare la proposta di regolamento con i seguenti passaggi:

art. 3: specificare che le 2 rate annuali devono essere di pari importo (50% della retta per ciascuna rata)

art. 6: propone di stabilire il numero massimo di allievi che possono frequentare la scuola di musica.

Dopo una breve discussione la commissione stabilisce che il numero massimo di allievi sarà di 25 unità.

La commissione stabilisce inoltre le modifiche da apportare al comma 3 dell’art. 7 “Ogni anno, l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, tramite l’Assistente Sociale, è tenuto ad individuare un numero pari a 3 allievi, con particolari situazioni economiche, che avranno diritto di frequentare i corsi a titolo gratuito”   diverrà    “Ogni anno, l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, tramite l’Assistente Sociale, potrà ad individuare un numero massimo di 3 allievi, con situazioni economiche svantaggiose, che avranno diritto di frequentare i corsi a titolo gratuito

Vengono inoltre apportate piccole modifiche che rendono di più agevole lettura e comprensione il testo del regolamento.

La commissione si riserva di rivedere alcuni passaggi del regolamento, in particolare quelli relativi alla durata della convenzione con il coordinatore e quello relativo al funzionamento della banda, in successiva seduta.

Alle ore 17.10 la seduta viene sciolta

 

I consiglieri                                                                                                                   Il segretario verbalizzante

F.to  Chimenti Benedetto                                                                                               F.to   Daniela Bonsignore

F.to  Marsala Massimo

F.to  Pravatà Enza Maria

 


 

 

 

COMUNE DI ROCCAPALUMBA                                                                                                                                          

                                                               Città metropolitana di Palermo

                                                                        "Paese delle Stelle"

 

 

Verbale 2/2019

 

COMMISSIONE DI STUDIO PER L’ESAME E L’APPROVAZIONE DI REGOLAMENTI

 

L’anno 2019 il giorno ventitrè del mese di marzo alle ore 16.00 presso l’ufficio del responsabile del settore 3 si è riunita la commissione di studio per l’esame e l’approvazione di regolamenti comunali.

Sono presenti i consiglieri comunali:

Chimenti Benedetto

Marsala Massimo

Pravatà Enza Maria.

Funge da segretario verbalizzante l’ing. Daniela Bonsignore, Responsabile del settore 3.

Si passa alla lettura della bozza di regolamento avente ad oggetto: “Regolamento per il funzionamento della scuola di musica e corpo bandistico” così come modificata nella precedente seduta.

Il consigliere Pravatà propone di modificare  il comma 5 dell’art. 2, eliminando “quali il Conservatorio, il Liceo Musicale, l’Accademia Musicale”. Tutti i consiglieri si trovano d’accordo su detta eliminazione.

Successivamente si riapre la discussione sul numero massimo di allievi da ammettere alla scuola di musica. Il consigliere Chimenti non è d’accordo sul numero massimo di partecipanti stabilito a priori, propone che anno per anno sia il Coordinatore didattico-artistico a scegliere il numero di allievi, in quanto ne ha le competenze. L’ing. Bonsignore fa notare che questo potrebbe essere a discapito dei ragazzi poiché il Coordinatore potrebbe, per propria comodità, scegliere un numero basso di partecipanti.

Il consigliere Marsala propone un numero massimo di allievi di 20.

Il consigliere Pravatà rimane dell’idea che sia meglio stabilire un numero più alto, ovvero 25 unità.

Alla fine della discussione Pravatà e Marsala convengono che sia meglio stabilire in 25 il numero massimo di allievi da ammettere alla scuola di musica, Chimenti si astiene.

Il consigliere Chimenti apre la discussione sul numero di allievi in condizioni economiche svantaggiate che possono frequentare la scuola di musica a titolo gratuito. Chimenti propone di non stabilire a priori il numero massimo (3 unità) che possono accedere al corso a titolo gratuito ma di lasciare la segnalazione libera all’Ufficio Servizi Sociali del Comune, che potrà segnalare tutti i possibili allievi in condizioni economiche svantaggiate.

Il consigliere Pravatà propone di mantenere a 3 unità il numero massimo di allievi che possono frequentare il corso a titolo gratuito, onde evitare sia la discrezionalità della sceltache le minori entrate dovute ad un numero eccessivo di allievi che frequenterebbero il corso a titolo gratuito.

Dopo attenta discussione le due proposte vengono messe ai voti. Pravatà e Marsala si trovano d’accordo sul numero massimo di 3 allievi.

Viene eliminato l’art. 8  “organizzazione” in quanto i contenuti sono già esplicitati nel precedente art. 3.

Il consigliere Pravatà apre la discussione sul funzionamento del corpo Bandistico, sottolineando che  il Corpo Bandistico non è mai  stato composto dai soli elementi della scuola di musica, ma che la precedente convenzione relativa alla scuola di musica era stipulata con un’associazione dotata di autonoma e indipendente (rispetto alla scuola di musica comunale) Banda musicale. Di conseguenza si convienedi  regolamentare la formazione della banda sottolineando che debba essere costituita dagli allievi della scuola musicale. Viene introdotto quindi all’art. 8, tra i compiti del Coordinatore un ulteriore  punto, ovvero: “formare il corpo bandistico composto dagli alunni iscritti alla scuola di musica”. Viene di conseguenza riscritto l’art. 9 “Corpo Bandistico” come di seguito:

“Il Corpo Bandistico la cui direzione è affidata al Coordinatore didattico-artistico della Scuola di Musica, è composto dagli allievi provenienti dalla predetta Scuola.

Il Complesso Bandistico è tenuto ad organizzare annualmente, nel periodo natalizio, un concerto bandistico di palco, volto a far conoscere il lavoro della Scuola.

Qualora il Coordinatore didattico-artistico lo ritenga necessario, trattandosi di materia esclusivamente tecnico-artistica, può invitare a prendere parte a tali esibizioni del Corpo Bandistico elementi provenienti da altre scuole e comuni i quali dovranno far pervenire al Coordinatore didattico-artistico il certificato di sana e robusta costituzione.

Le prove delle esibizioni, qualora fossero presenti elementi esterni alla scuola di musica, devono avvenire al di fuori del monte orario settimanale previsto dal presente regolamento.

Le esibizioni esterne della Banda saranno effettuate in divisa, salvo diverse disposizioni del Coordinatore. La divisa sarà acquistata dal bandista e andrà tenuta a cura e spese del bandista stesso nella maniera più idonea finalizzata alla conservazione e del suo decoro.”

Si apre infine la discussione sulla durata della convenzione da stipulare con il Coordinatore didattico-artistico. Il consigliere Pravatà propone di ridurre la durata della convenzione da 5 a 3 anni. Il consigliere Chimenti propone di lasciare inalterata la durata della convenzione. Dopo attenta discussione si passa alla votazione della proposta del consigliere Pravatà che viene approvata con i voti dei consiglieri Pravatà e Marsala.

Vengono inoltre apportate piccole modifiche che rendono di più agevole lettura e comprensione il testo del regolamento.

La commissione demanda al responsabile del settore 3 di apportare le modifiche discusse e di rivedere la stesura definitiva del regolamento in successiva seduta.

Alle ore 20.10 la seduta viene sciolta

 

I consiglieri                                                                                                                                                                                   Il segretario verbalizzante

                                                                                                                                                                               F. to Daniela Bonsignore

F.to  Chimenti Benedetto                                                                   

F.to  Marsala Massimo

F.to  Pravatà Enza Maria

 

                       


                                                  

 

                                                                          COMUNE DI ROCCAPALUMBA                                                                                                                                 

                                                                         Città metropolitana di Palermo

                                                                                  "Paese delle Stelle"

 

 

 

Verbale 3/2019

 

COMMISSIONE DI STUDIO PER L’ESAME E L’APPROVAZIONE DI REGOLAMENTI

 

L’anno 2019 il giorno uno del mese di aprile alle ore 10.30 presso l’ufficio del Responsabile del settore 3 si è riunita la commissione di studio per l’esame e l’approvazione di regolamenti comunali.

Sono presenti i consiglieri comunali

Chimenti Benedetto

Marsala Massimo

Pravatà Enza Maria.

Funge da segretario verbalizzante l’ing. Daniela Bonsignore, Responsabile del settore 3.

Si passa alla lettura della bozza di regolamento avente ad oggetto: “Regolamento per il funzionamento della scuola di musica” così come modificata nella precedente seduta.

A termine della lettura il predetto regolamento viene approvato all’unanimità dalla commissione e verrà inviato all’esame del Consiglio Comunale.

Alle ore 11.40 la seduta viene sciolta

 

I consiglieri                                                                                                                                                                   Il segretario verbalizzante

                                                                                                                                               F.ro Daniela Bonsignore

F.to  Chimenti Benedetto                                                                                                                                              

F.to  Marsala Massimo

F.to  Pravatà Enza Maria


COMUNE DI ROCCAPALUMBA

"Paese delle Stelle"

Città metropolitana di Palermo

 

 

 

 

Verbale 1/2019

 

 

COMMISSIONE PER L'APPROVAZIONE DEL

REGOLAMENTO PER LE SEDUTE IN STREAMING DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

L'anno 2019 il giorno undici del mese di febbraio alle ore 10.00 presso l'aula consilia re Rocco Chinnici si è riunita la commissione temporanea regolamento streaming

Sono presenti i consigl ieri comunali Costanza Giovanna

Marsala Massimo

De Vincenzi Raffaele

Funge da segretario verba lizza nte l'ing. Daniela Bonsignore, Responsabi le del setto re 3

La commissione procede alla elezione del Presidente di commissione; vie ne nominato il consi9gliere Massimo Marsala.

Si passa alla lettura della bozza di regolamento proposta dagli uffici. Il consigliere De Vincenzi propone di integrare la proposta di regolamento con i seguenti passaggi:

Modalità di autorizzazio ne delle riprese da parte di soggett i terz i attraverso la presentazione

di appos ita istanza

Ipotesi di guasto del sistema di trasmissione in streaming

Le modifiche da apportare vengono consegnate al responsabi le del settore 3 che provvederà a integrare la bozza di regolamento con quanto indicato dal consigliere De Vincenzi.

La commissione si riunirà nuova mente a fine mese

A lle ore 11.00 la seduta viene sciolta

 

 

l consiglieri:                                            

 

F.to Massimo Marsala

F.to Raffaele De Vincenzi

F.to Giovanna Costanza

Il Segretario verbalizzante

F.to ing. Daniela Bonsignore

 

 

 


 

COMUNE DI ROCCAPALUMBA

"Paese delle Stelle"

Città metropolitana di Palermo

 

 

 

 

Verbale 2/2019

 

 

COMMISSIONE PER L'APPROVAZIONE DEL

REGOLAMENTO PER LE SEDUTE IN STREAMING DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

 

L'anno 2019 il giorno dodici del mese di marzo alle ore 12.00 presso l'aula consiliare Rocco Chinnici

si è riunita la commissione temporanea regolamento streaming. Sono presenti i consiglieri comunali

Costanza Giovanna

Marsala Massimo

De Vincenzi Raffaele

Funge da segretario verbalizzante l'ing. Daniela Bonsignore, Responsabile del settore 3

Vista la bozza di regolamento così come integrata con  le proposte del Consigliere Raffaele de Vincenzi, lo stesso chiede di procedere alla eliminazione del comma 2 dell'art. 10 in quanto ridondante.

Il comma 3 dello stesso articolo verrà, di conseguenza, rinumerato.

Tolto il comma 2 dell'art. 10, il regolamento viene approvato all'unanim ità dalla comm issione e verrà inviato all'esame del Consiglio Comunale.

Alle ore 12.20 la seduta viene sciolta

 

 

l consiglieri

 

F.to Massimo Marsala

F.to Raffaele De Vincenzi

F.to Giovanna Costanza

Il Segretario verbalizzante

F.to ing. Daniela Bonsignore

 

 

 

 


 

 

 

COMUNE DI ROCCAPALUMBA

Città Metropolitana di Palermo

Paese delle Stelle

SETTORE 1

SERVIZIO AFFARI GENERALI

 

COMMISSIONE DI STUDIO PER L’ ESAME E L’APPROVAZIONE DEI REGOLAMENTI COMUNALI

 

VERBALE N. 1 DEL 29.01.2018

 

          L’anno 2018, il giorno ventinove del mese di Gennaio alle ore 12,00 presso

l’aula consiliare, giusta nota di convocazione prot. n.935 del 23.01.2018 si è riunita la Commissione di studio per l’esame e l’approvazione del  Regolamento comunale di contabilità armonizzata.

Sono presenti:

-          Consigliere Gattano Giuseppe Presidente della Commissione

-          consigliere Graziano Rosa      Componente

-          consigliere  Lucchese Vincenzo Componente

   Il Presidente della Commissione, constatato che  non è presente il responsabile

del  settore 3,  Ing. Bonsignore Daniela e nemmeno i dipendenti assegnati al servizio “Bilancio e finanze” che hanno predisposto la bozza del regolamento in esame,   ritiene di rinviare la seduta della commissione in altra data.

           Di quanto sopra viene redatto il presente verbale  chiuso alle ore 12,30. 

                                                   

F. to Presidente  Commissione Gattano Giuseppe

 

F. to Componente  consigliere Graziano Rosa

 

F. to Componente  consigliere Lucchese Vincenzo

 

F. to Segretario verbalizzante La Barbera Giuseppa resp. Ufficio Segreteria

 

 


 

 COMUNE DI ROCCAPALUMBA
Città Metropolitana di Palermo

 

Commissione di studio per l’esame e l’approvazione dei regolamenti comunali

Regolamento di contabilità armonizzata

 

Verbale n. 2 del 12.02.2018

 

 

L’anno 2018, il giorno cinque del mese di febbraio alle ore 12.00, giusta nota di convocazione prot. n.  1279   del 31.01.2018 si è riunita di studio per l’esame e l’approvazione del regolamento comunale di contabilità armonizzata.

Sono presenti:

  • Consigliere Gattano Giuseppe Presidente della Commissione;
  • Consigliere Lucchese Vincenzo Componente
  • Bonsignore Daniela, Responsabile settore III, verbalizzante
  • Mistretta Francesco, Responsabile Servizio finanziario

Prende la parola il ragioniere Mistretta illustrando per linee generali il regolamento e specificando che il regolamento è stato elaborato utilizzando lo schema proposto e suggerito da ANCI/IFEL e specificando che lo stesso dovrà essere sottoposto anche all’esame del Revisore Unico dei Conti.

Il consigliere Lucchese evidenzia di avere trovato degli errori di battitura in particolare nel richiamare la numerazione degli articoli. Mistretta specifica che l’errore nella numerazione è dovuto alla eliminazione di alcuni articoli dallo schema ANCI/IFEL , articoli non obbligatori in quanto si riferiscono a comuni che hanno l’obbligo del PEG. Di conseguenza nel testo la parola PEG viene sostituita con “piano dettagliato degli obiettivi e della performance”.

 

Vengono evidenziati e corretti tutti i refusi di questa tipologia.

Su osservazione del consigliere Lucchese inoltre:

-          viene eliminato il punto d dell’art. 13, ovvero “degli obiettivi assegnati con il piano esecutivo di gestione”;

-          l’art. 15 viene integrato con il seguente testo:

a)      le variazioni di bilancio che si rendono necessarie nel corso della gestione e comunque entro il 31 dicembre, consistenti in:

a)      riduzione di stanziamenti di capitoli di spesa, in termini di competenza e in termini di cassa,  e di incremento di pari importo dei correlati stanziamenti di capitoli di spesa riguardanti il fondo pluriennale vincolato, con conseguente variazione nelle annualità successive della dotazione del Fondo Pluriennale vincolato iscritto in entrata e della dotazione dei correlati stanziamenti di capitoli di spesa;

b)       incremento di stanziamenti di capitoli di spesa, in termini di competenza e in termini di cassa,  con decremento di pari importo dei correlati stanziamenti di capitoli di spesa riguardanti il fondo pluriennale vincolato, con conseguente variazione sulle annualità successive della dotazione del Fondo Pluriennale vincolato iscritto in entrata e dei correlati stanziamenti di capitoli di spesa.

c)      Le variazioni di bilancio riguardanti l’utilizzo della quota vincolata del risultato di amministrazione definitivamente accertato derivanti da stanziamenti di bilancio dell’esercizio precedente corrispondenti a entrate vincolate, in termini di competenza e di cassa. Tali variazioni sono di competenza della Giunta in caso di esercizio provvisorio.

d)      Le variazioni di bilancio riguardanti l’utilizzo della quota vincolata del risultato di amministrazione presunto, derivanti da stanziamenti di bilancio dell’esercizio precedente corrispondenti a entrate vincolate in termini di competenza e di cassa. Tali variazioni sono di competenza della Giunta in caso di esercizio provvisorio;

e)      Le variazioni di bilancio necessarie ad adeguare per pari importo, le previsioni di capitoli di entrata presenti al titolo 5 “Entrate da riduzione di attività finanziaria”, tipologia 400 “altre entrate per riduzione di attività finanziarie”, limitatamente alla categoria 5040600 Prelievi dai conti di tesoreria statale diversi dalla tesoreria unica e 5040700 Prelievi dai depositi bancari, e le correlate previsioni dei capitoli spesa di ciascun programma presenti al titolo III “Spese per incremento di attività finanziaria”, macroaggregato 304 “Altre spese per incremento di attività finanziaria”, limitatamente a stanziamenti collegati ai conti del Piano dei conti finanziario  3.04.06.00.000 Versamenti ai conti di Tesoreria Statale e 3.04.07.00.000 Versamenti a depositi bancari;

f)       Le variazioni di bilancio necessarie ad adeguare per pari importo i correlati stanziamenti di capitoli di entrata del Titolo 9 “Entrate per conto di terzi e partite di giro” e di spesa del Titolo 7 “ Spese per servizi per conto di terzi e partite di giro” già presenti nel Bilancio, e/o le variazioni necessarie ad istituire nuovi capitoli di entrata e di spesa all’interno rispettivamente del Titolo 9, tipologia 100 e 200, e dei correlati  macroaggregati 01 e 02 presenti alla Missione 99, Programma 1 del titolo 7;

g)      in caso di variazioni di esigibilità della spesa, le variazioni relative a stanziamenti riferiti a operazioni di indebitamento già autorizzate e perfezionate, contabilizzate secondo l'andamento della correlata spesa, e le variazioni a stanziamenti correlati ai contributi a rendicontazione, escluse quelle previste dall'articolo 3, comma 4, del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118.

-          All’art. 37 le parole “dirigente del servizio finanziario” vengono sostituite con “Giunta Comunale

 

-          All’art 39 vengono eliminate le parole “di anticipazione pari a € 7.000,00 per trimestre

 

 

F. to Presidente  Commissione Gattano Giuseppe

 

F. to Componente  consigliere Lucchese Vincenzo

 

F. to Resp. del 3° Settore ing. Bonsignore Daniela

 

F. to Resp. Servizio Finanziario rag. Mistretta Francesco

 

 


 

 

COMUNE DI ROCCAPALUMBA
Città Metropolitana di Palermo

 

 

 

Commissione di studio per l’esame e l’approvazione dei regolamenti comunali

Regolamento di contabilità armonizzata

 

Verbale n. 3 del 19.02.2018

 

 

L’anno 2018, il giorno diciannove del mese di febbraio alle ore 12.15, giusta nota di convocazione prot. n.1777 del 12.02.2018 si è riunita la commissione di studio per l’esame e l’approvazione del regolamento comunale di contabilità armonizzata.

Sono presenti:

  • Consigliere Gattano Giuseppe Presidente della Commissione;
  • Consigliere Lucchese Vincenzo Componente
  • Mistretta Francesco, Responsabile Servizio finanziario e segretario verbalizzante

Prende la parola Il consigliere Lucchese  che evidenzia di avere trovato degli errori di battitura in particolare nel richiamare la numerazione dell’ articolo 31 al posto dell’ art. 28.

Vengono evidenziati e corretti tutti i refusi di questa tipologia.

Su osservazione del consigliere Lucchese inoltre:

  1. viene  modificato il punto 10 dell’ art. 8 aggiungendo la dicitura “non prima di 25  giorni dalla trasmissione/deposito della delibera di giunta e dalla trasmissione/deposito dell’atto”; al punto 13 viene aggiunto “di cui al punto 10 del medesimo art.”; al punto 3 dell’ art. 12 viene inserita la dicitura “di approvazione del bilancio di previsione”
  2. sempre su richiesta del consigliere  Lucchese all’ art 39 della bozza del regolamento viene determinato in € 7000.00 trimestrale il fondo da assegnare all’ economo comunale
  3. all’ art 48 vengono aggiunti i commi 3, 4,e 5;:

dopo avere apportato le modifiche su indicate sulla bozza di regolamento, i consiglieri esprimono parere favorevole ed invitano lo scrivente a trasmetterlo al revisore  unico dei conti per il dovuto parere.

Il presente verbale viene letto e chiuso alle ore 13,00 dello stesso giorno.

 

 

f.to Congliere Gattano Giuseppe Presidente della Commissione;                  

 

f.to Consigliere Lucchese Vincenzo Componente;                                              

 

f.to Mistretta Francesco, Resp. Serv. finanziario e segretario verbalizzante.

 


 

 

 

COMUNE DI ROCCAPALUMBA

Città Metropolitana di Palermo

Settore III

Commissione di studio per l’esame e l’approvazione dei regolamenti comunali

Regolamento di contabilità armonizzata

Verbale n. 4 del 26.03.2018

L’anno 2018, il giorno ventisei del mese di marzo alle ore 10.00, giusta nota di convocazione prot. n.3478 del 22.03.2018 si è riunita di studio per la modifica dell’art. 48 comma 3 del regolamento per la disciplina della Imposta Unica Comunale IUC.

Sono presenti:

  • Consigliere Gattano Giuseppe Presidente della Commissione;
  • Consigliere Lucchese Vincenzo Componente
  • Bonsignore Daniela, Responsabile settore III, verbalizzante
  • Mistretta Francesco, Responsabile Servizio finanziario
  • Messina Antonina, Responsabile ufficio TARI, TARES e TARSU

Prende la parola il responsabile del Settore III illustrando la modifica proposta all’art. 48 comma 3 del regolamento per la disciplina della Imposta Unica Comunale IUC, in particolare allo stato attuale il regolamento prevede: “Fatto salvo quanto previsto dal successivo comma 4, il pagamento degli importi dovuti deve essere effettuato in 4 rate aventi cadenza trimestrale, scadenti il giorno 16 del mese o in unica soluzione entro il 16 giugno di ciascun anno o comunque entro la prima rata di scadenza del tributo qualora successiva a predetta data.(…)”

Il servizio tributi propone di modificare il numero di rate da 4 a 3 al fine di evitare che possa, in caso di tardata approvazione delle tariffe, riscuotersi l’ultima rata della Tari oltre la fine dell’anno solare in corso.

Dopo breve discussione i consiglieri presenti approvano tale modifica all’unanimità.

Alle ore 10.20 viene sciolta la seduta.

 

 

F.to Consigliere Gattano Giuseppe

F.to Consigliere Lucchese Vincenzo  

F.to Bonsignore Daniela

F.to Mistretta Francesco

F.to Messina Antonina